Skip navigation

Category Archives: Performance

1) Una utile guida con spunti per risolvere autonomamente i propri problemi con Linux: http://natonelbronx.wordpress.com/2007/05/12/introduzione-a-come-scoprire-dove-stanno-i-problemi-con-linux/

2) Riflessioni sulla mossa ubuntista di Dell:
http://www.itwire.com.au/content/view/12731/1090/

3) Raccolta di suggerimenti (non tutti provati) per velocizzare Feisty: http://www.xsol.se/index.php/2007/04/29/feisty-performance-fly-like-a-butterfly/

4) Sito (tradotto male) + comodissima estensione (per firefox) per seguire i commenti ai blog: http://www.cocomment.com/

5) L’autore del logo di BeeSeek Illusion²², che è diverso da Illusion, l’autore del logo di BeeSeek, spiega come “abbellire” l’utente root: http://illusion22.wordpress.com/2007/06/13/stili-qt-anche-per-root/

6) Un comando utilissimo per chi abusa di hard disk removibili e chiavette usb: fuser. Ecco una guida:
http://nakinub.noblogs.org/post/2007/06/18/fuser-conoscere-il-processo-che-utilizza-un-file

7) Guida a FUSE, modulo dalle mille risorse e sempre più usato e diffuso:
http://pettinix.blogspot.com/2007/06/fuse-filesystem-in-userspace.html


¹ Contest: un link a scelta da aggiungere nel blogroll per chi riconosce la citazione.

Segnalo due trucchetti per aumentare le prestazioni della nostra macchina. Non sono un fan della performance, specie qualora comprometta la stabilità del sistema, ma qualche piccolo tuning ci può stare, ogni tanto.

Contagiri

Cominciamo con un post apparso sul blog di Andrea Giuliani che riguarda il boot parallelo. Interessa solo i possessori di processori hyperthread, multithred, multicore, ecc. e permette di avviare simultaneamente processi diversi per velocizzare il boot. Si attiva modificando il file sudo gedit /etc/init.d/rc, dove bisogna modificare la riga CONCURRENCY=none in CONCURRENCY=shell. Non ho riscontrato miglioramenti mostruosi, ma qualche secondo al boot lo si guadagna.

Il secondo suggerimento l’ho trovato sul blog Ubuntu facile e anche sul forum internazionale, e riguarda l’applicazione prelink. Questo software permette di velocizzare l’apertura delle applicazioni, e devo dire che i risultati sono abbastanza significativi. Istruzioni:

sudo apt-get install prelink

sudo gedit /etc/default/prelink

e modifichiamo PRELINKING=unknown in PRELINKING=yes, senza toccare le altre impostazioni.

Prelink parte automaticamente al boot, ma la prima volta è bene avviarlo manualmente per permettergli di dare un’occhiata al sistema e caricare tutte le informazioni necessarie:

sudo /etc/cron.daily/prelink

Prelink esegue una piccola scansione ogni giorno e una completa ogni due settimane. Attenzione: gli aggiornamenti a librerie di sistema importanti possono causare problemi, in tal caso è utile ripetere la scansione con sudo /etc/cron.daily/prelink.

Prelink può rimanere installato sul sistema anche se non vogliamo utilizzarlo più, poichè è sufficiente riconfigurare il file /etc/default/prelink modificando di nuovo da PRELINKING=yes in PRELINKING=unknown ed eseguendo di nuovo sudo /etc/cron.daily/prelink.